giovedì 28 febbraio 2013

Di pecora e simili...

Dalla Sicilia alle stalle si potrebbe quasi dire, visto la spesina in questione effettuata ieri presso
la fattoria appena fuori porta. Tra la neve sciolta e le pozze di fango, mi sono avventurata per acquistare la mia preferita.
Tuttavia per rimanere in tema ecco un altro post (oggi super rapido) ispirato agli ovini, fornitori
di cose buone!
Tra i vari piaceri per il mio palato c'è la ricotta al forno!
Grande mistero fino ad un po' di tempo fa! Ma da quando un gentiluomo mi ha svelato la "ricetta"
la preparo spesso!
È sempre ottima, io la cucino così; spennello con del rosso d'uovo il formaggio (se si può compratelo direttamente alla fonte= fattoria)poi cospargo di sale ed inforno a 160* per 40-50 minuti circa.
Il tempo di cottura dipende un po' dalla grandezza del pezzo, in pratica deve risultare
soda ed asciutta con alcune parti più dorate.
Naturalmente per chi non amasse il gusto marcato della pecora, la ricetta viene bene anche con ricotta
di mucca o capra. Anche a me capita di cambiare!
Si può mangiare fredda ma io l'adoro tiepida accompagnata da verdure cotte o un'insalata ricca!
A presto!

5 commenti:

  1. l'ho assaggiata una volta quando ero in sicilia e me ne sono innamorata..grazie per la ricetta

    RispondiElimina
  2. Non sapevo si potesse fare in casa!!! La provo!!!! Grazie per questa bella idea!!!

    RispondiElimina
  3. non l'avevo mai fatta, io la ricotta la faccio fritta, grazie.

    RispondiElimina
  4. Il privilegio della semplicità!!!;)

    RispondiElimina